Teatrificio

Scuola di teatro per bambine/i e ragazze/i

I nostri sforzi si sono sempre rivolti alla riappropriazione della disciplina teatrale per l’infanzia e l’adolescenza  come di uno strumento pedagogico prezioso nella conquista della consapevolezza di sé verso l’obiettivo supremo di una completa e matura autonomia personale.

L’idea di fondare “Il Teatrificio”, scuola di teatro per bambine/i e ragazze/i da 3 a 18 anni, giunge dopo anni di esperienza svolti all’interno delle strutture scolastiche con l’intento di fornire una continuità didattica a famiglie e bambini sensibili a tale disciplina.

La scuola ha una struttura ramificata nel territorio in modo da rendere più accessibile la fruizione del servizio. Siamo infatti presenti in strutture diverse e siamo disponibili ad avviare nuovi corsi ovunque sia fatta richiesta.

I corsi sono modulati in modo da rispondere alle esigenze e alle inclinazioni specifiche che si vanno manifestando nei piccoli allievi. Il nostro lavoro mira  a supportare i processi di crescita del fanciullo nel suo delicato viaggio dall’infanzia all’adolescenza.

 

Il Teatrificio si propone dunque di:

  • soddisfare il bisogno di movimento e di liberazione della fantasia attraverso l’uso di linguaggi diversi
  • stimolare l’immaginazione del bambino
  • favorire la comunicazione tra bambini
  • permettere al bambino di esprimere sentimenti, paure, emozioni, attraverso il corpo e/o attraverso l’uso di oggetti
  • superare paure e allargare la fiducia in sé e negli altri
  • favorire l’imitazione di diversi modelli di comportamento.

 

Il laboratorio affronterà i concetti base della disciplina teatrale:

  • Spazio scenico
  • Strumento voce e strumento corpo
  • Esercitazioni sul ritmo
  • Drammatizzazione e lavoro sul testo
  • Elementi di clownerie
  • Improvvisazione
  • Costruzione del personaggio

 

I programmi dei corsi di teatro saranno scelti in base alla composizione delle classi, all’età e alle esperienze pregresse dei bambini, lasciando intatto il principio che ogni corso seguirà un tema specifico sul quale lavorare durante l’anno.

Di norma, la composizione delle classi avverrà seguendo la discriminante dell’età, in modo da formare gruppi omogenei. Non si esclude, però, in presenza di gruppi particolari o di sperimentata coesione, di poter formare classi di età diverse.